Copyright 2020 - Custom text here

Statuto

STATUTO DEL CORPO MUSICALE “FILARMONICA ALBESINA”

TITOLO I
DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 1.0 - E' costituita in Albese con Cassano con Sede in Via Roma, 23 un’associazione denominata 'FILARMONICA ALBESINA".

Art. 2.0 - La "Filarmonica Albesina" è una libera associazione senza fini di lucro. Essa si propone di:

2.1 - valorizzare l'associazionismo popolare in campo musicale

2.2 - preservare la tradizione iniziata nel 1901 da un comitato di albesini appassionati, rinnovata e ricostituitasi nel 1945 con il sostegno della Parrocchia, mantenendo lo spirito di solidarietà sociale che ha sempre guidato le iniziative del Corpo Musicale la "Filarmonica Albesina".

Art. 2.A.0 - Per il raggiungimento degli scopi la Filarmonica Albesina potrà svolgere tutte le attività nel campo musicale che gli organi societari riterranno utile quali ad esempio:

2.A.1 - organizzare scuole, e/o corsi di musica per la preparazione dei musicisti con un particolare riguardo ai giovani.

2.A.2 - intervenire alle manifestazioni civili, religiose, sociali, e folcloristiche promosse dalla stessa Filarmonica Albesina, da Enti o da chiunque ne richieda la presenza, fermo restando per l'Associazione l'assoluta libertà dì decidere al riguardo, mantenendo la più completa autonomia.

2.A.3 - promuovere e diffondere la cultura musicale mediante l'organizzazione di concerti, raduni, rassegne, concorsi anche per conto terzi.

2.A.4 - promuovere scambi culturali o gemellaggi con gruppi, o aderire ad associazioni aventi scopi similari.

2.A.5 - aderire ad associazioni che sostengono e raggruppano i Corpi Musicali.

2.A.6 - promuovere iniziative culturali nei settori della didattica e tecnica musicale anche con l'edizione di notiziari.

Art. 3.0 - Gli organi dell'Associazione sono:

a) L'Assemblea dei Soci

b) Il Consiglio Direttivo

c) Il Revisore

TITOLO II
DEI SOCI

Art. 3.A.0 - Sono soci le Persone o Enti la cui domanda sia stata accettata dal Consiglio Direttivo, e che verseranno la quota associativa all'atto dell’adesione, la suddetta quota verrà annualmente stabilita dal Consiglio Direttivo stesso.

Art. 3.A.1 - L’Adesione all’Associazione comporta la conoscenza dello Statuto, la condivisione delle finalità e il contribuire in forme diverse alla loro realizzazione.

Art. 3.A.2 - L'Attività degli associati è volontaria e gratuita; tutti gli aderenti maggiorenni che sono in regola con il versamento della quota associativa annuale hanno diritto di voto attivo e passivo.

Art. 3.A.3 - E' esclusa ogni limitazione ai diritti dell'associato in relazione alla temporaneità della partecipazione alla vita associativa.

Art. 3.A.4 - La quota associativa versata da ciascun associato è intrasmissibile, e non è rivalutabile.

Art. 3.A.5 - I soci saranno divisi nelle seguenti categorie:

a) musicisti e docenti che partecipano con carattere di continuità alle attività musicali e didattiche della Filarmonica Albesina.

b) ordinari

c) giovani

d) sostenitori

e) onorari e benemeriti : coloro che, per la loro personalità, per il loro contributo o finanziario o fattivo a favore dell'Associazione hanno contribuito o contribuiscono allo sviluppo ed alla valorizzazione dell'Associazione.

Art. 4.0 - La qualifica di socio si perde per i seguenti motivi ed in seguito a delibera del Consiglio Direttivo:

a) recesso in seguito a domanda scritta

b) decesso

c) morosità persistente

d) inosservanza dello Statuto

Art. 4.1 - Contro l'espulsione stabilita dal Consiglio Direttivo il Socio potrà presentare ricorso che sarà esaminato e deciso da un Collegio arbitrale composto da due arbitri nominati uno per ciascuna delle parti e da un terzo nominato in comune accordo dalle parti.

Art. 4.2 - Gli associati, che abbiano receduto o siano stati esclusi o che comunque abbiano cessato di appartenere all'associazione, non possono ripetere i contributi versati, né hanno alcun diritto sul patrimonio dell'associazione.

TITOLO III
DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI

Art. 5.0 - L'assemblea degli associati è organo deliberante dell'associazione ed è convocata in via ordinaria almeno una volta all'anno su delibera del Consiglio Direttivo. La data, il luogo e l'ordine del giorno dell'Assemblea sono comunicati agli associati almeno 10 giorni prima della stessa mediante lettera e/o altri mezzi idonei, e affissi nella sede sociale. Gli argomenti dell'ordine del giorno sono stabiliti dal Consiglio Direttivo o su richiesta di almeno un quinto dei soci.

Art. 6.0 - Compiti dell'assemblea sono:

a) verificare l'attuazione delle linee programmatiche del lavoro svolto dal Consiglio Direttivo

b) approvare il consuntivo finanziario e il bilancio preventivo

c) Eleggere ogni TRE anni il Consiglio Direttivo e il Revisore

d) esaminare ogni questione sottoposta dal Consiglio Direttivo

e) modificare lo Statuto con la presenza di almeno DUE TERZI dei soci

f) deliberare lo scioglimento dell'Associazione e la destinazione del patrimonio con il voto favorevole di almeno TRE QUARTI dei soci, con l'eventuale nomina di due liquidatori.

Art. 6.1 - Hanno diritto di partecipare in assemblea tutti gli Associati che sono in regola con il pagamento della quota associativa. Tutti i soci in regola con le norme del presente Statuto godono di pari diritti di uguaglianza sia nello svolgimento dell'attività associativa sia durante le funzioni e gli incarichi loro affidati dal Consiglio Direttivo.

Art. 6.2 - L"Assemblea è valida in prima convocazione, quando sono presenti la metà più uno degli Associati, e in seconda convocazione con l'intervallo di almeno un'ora dalla prima convocazione qualunque sia il numero dei presenti.

Art. 6.3 - L’Assemblea delibera a maggioranza di voti degli Associati presenti o rappresentati con regolare delega scritta rilasciata da altro associato.
Ogni Associato è titolare di un unico voto e può essere portatore di non più di quattro deleghe.

Art. 6.4 - Gli amministratori, nelle deliberazioni, di approvazione dei bilanci o in quelle che riguardano la loro responsabilità, non hanno voto, e pertanto in questi casi, non possono essere delegati ne portatori di deleghe.

Art. 6.5 - Le votazioni, tranne che per le elezioni degli organi sociali di cui si è detto, saranno effettuate per alzata di mano a meno che la maggioranza dei presenti o il Presidente per determinati argomenti di particolare importanza o delicatezza richieda il voto segreto. Nella votazione per l'elezione del Consiglio Direttivo ciascun socio può esprimere un numero di preferenze fino ai due terzi dei rappresentanti da eleggere.

Art. 6.6 - Spetta al Presidente verificare la regolarità delle deleghe ed il diritto di intervento in assemblea. Il segretario provvede a redigere i verbali delle deliberazioni dell'assemblea. I verbali devono essere sottoscritti dal Presidente, dal segretario e dagli scrutatori se nominati.

Art. 6.7 - Le deliberazioni assunte dell'Assemblea, in conformità allo Statuto, obbligano tutti i Soci alla loro osservanza, anche se assenti o dissidenti o astenuti dal voto.

Art. 6.8 - Assemblee straordinarie possono essere convocate per deliberazione del Consiglio Direttivo oppure su richiesta di almeno UN QUINTO dei soci.

TITOLO IV
DEGLI AMMINISTRATORI
IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 7.0 - Il consiglio Direttivo è eletto a scrutinio segreto dall'Assemblea ed è composto da un minimo di 5 (CINQUE) a un massimo di 9 (NOVE) membri.

7.1 - Almeno due candidati al consiglio saranno soci musicisti.

7.2 - Alle riunioni del consiglio potranno assistere fino a due rappresentanti dei soci giovani con facoltà di intervento ma senza diritto di voto.

7.3 - In caso di dimissioni di un consigliere subentrerà nel Consiglio Direttivo il primo dei non eletti. In caso di rinuncia da parte dei non eletti il Consiglio Direttivo potrà procedere a cooptazione tra i soci.

7.4 - In caso di dimissione contemporanea di un numero di Consiglieri superiore alla metà dei componenti, il Consiglio si ritiene decaduto. Il Presidente dovrà procedere alla convocazione dell'assemblea per l'elezione di un nuovo consiglio. Qualora, sia il Presidente che il Vicepresidente siano dimissionari la convocazione dell'assemblea spetterà al più anziano dei consiglieri in carica.

7.5 - Il Consiglio Direttivo dura in carica 3 (tre) anni ed i suoi membri possono essere rieletti.

Art. 8.0 - Il Consiglio Direttivo è investito di ogni potere per decidere sulle iniziative da assumere e sui criteri da seguire per il conseguimento e l'attuazione degli scopi dell’associazione, per la sua direzione ed amministrazione. In particolare tra l'altro il Consiglio:

a) Stabilisce il programma delle attività sociali sentito il parere del Direttore Artistico in carica.

b) Promuove il dialogo e la collaborazione con istituzioni pubbliche o private e con altre realtà associative.

c) Tramite il suo Presidente convoca l'assemblea del direttivo stesso e degli Associati.

d) Stabilisce le quote annue di associazione.

e) Redige un regolamento per il buon funzionamento dell'Associazione.

f) Approva i progetti di Bilancio preventivo, il Bilancio consuntivo, il rendiconto finanziario e lo stato patrimoniale (inventario) da presentare annualmente all'assemblea degli Associati.

g) Delibera sull'ammissione degli Associati e sulle loro decadenze.

h) Conferisce e revoca incarichi e procure.

i) Stabilisce il rimborso delle spese sostenute dagli Associati, per incarichi da svolgere in nome e per conto dell'Associazione.

l) Nomina il maestro del Corpo Musicale sentito il parere dei musicisti.

Art. 8.1 - Il Consiglio Direttivo nomina nel suo seno un Presidente, un Vicepresidente, un Tesoriere, un Segretario che durano in carica per l'intera durata del mandato con la possibilità di essere rieletti.

Art. 8.2 - Esso si riunisce ogni volta che sia necessario su iniziativa del presidente o di almeno un terzo dei consiglieri e almeno 2 volte all'anno.

Art. 8.3 - Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono valide quando prendono parte alla riunione almeno la metà dei consiglieri.

Art. 8.4 - Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono prese a maggioranza di voti dei presenti. In caso di parità di voti prevale quello del Presidente.

Art. 9.0 - DEL PRESIDENTE E DEL VICE PRESIDENTE

1) Il Presidente rappresenta l'associazione secondo la Legge e lo Statuto, convoca (con almeno 24 ore di preavviso) e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo, ne fissa l'ordine del giorno, firma i verbali e cura l'esecuzione delle deliberazioni del Consiglio Direttivo.

2) Firma gli ordinativi di pagamento nei limiti del preventivo approvato dall'Assemblea e secondo le delibere del Consiglio Direttivo.

3) In caso di sua assenza o impedimento è sostituito dal Vice Presidente.

Art. 9.1 - DEL SEGRETARIO

1) Il Segretario coadiuva il Presidente nelle attività e per l'esecuzione dei deliberati dal Consiglio Direttivo.

2) Compila i verbali del Consiglio e delle Assemblee, tiene il libro dei Soci, dei verbali dei Consigli Direttivi e delle Assemblee.
Fungerà inoltre da segretario didattico tenendo il registro degli iscritti ai corsi. Potrà essere delegato dal Tesoriere alla riscossione delle quote associative e all'effettuazione dei pagamenti. Potrà essere coadiuvato da un Vice Segretario, nominato su sua richiesta in caso di necessità, dal Consiglio Direttivo.

3) Tanto il Segretario che il Vice Segretario potranno essere nominati al di fuori dei membri del Consiglio Direttivo. In tal caso parteciperanno alle riunioni con voto consultivo.

Art. 9.2 - DEL TESORIERE

1) Tiene l'amministrazione contabile della Associazione, compila i bilanci preventivi e consuntivi, i libri di cassa e giornale, compila e cura la conservazione dei mandati di pagamento e di riscossione.

2) Il tesoriere provvede alle riscossioni ed ai pagamenti, custodisce il denaro effettuandone il deposito presso un istituto di credito designato dal Consiglio Direttivo e presso il quale sarà depositata la sua firma unitamente a quella del Presidente e/o del Segretario.

3) I prelevamenti verranno effettuati con firma congiunta di almeno DUE delle persone sopra indicate.

4) Provvede alle riscossioni, anche mediante persona fiduciaria.

5) Provvederà ai pagamenti mediante ordinativi firmati dal Presidente e dal Segretario.

IL REVISORE

Art. 10.0 - L'Assemblea ordinaria degli Associati provvede alla nomina del Revisore dei Conti e di un eventuale supplente che durano in carica 3 (TRE) anni. Il Revisore dei Conti potrà essere scelto anche tra persone esterne all'associazione avuto riguardo della sua competenza.

Art. 11.0 - Il Revisore dei Conti può assistere, senza diritto di voto, alle riunioni del Consiglio Direttivo, vigila sull’amministrazione dell'Associazione, esamina ed approva, sottoscrivendolo il rendiconto e lo stato patrimoniale da presentare all'Assemblea degli Associati.

IL PATRIMONIO

Art. 12.0 - Le entrate dell'Associazione sono costituite da:

a) quote annuali di iscrizione

b) contributi, lasciti e donazioni

c) beni mobili e immobili che diverranno di sua proprietà

d) ogni altra entrata che concorra ad incrementare l'attivo patrimoniale sociale. 

Art. 13.0 - Il bilancio d'esercizio decorre dal 1° Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno, con l'impegno per il Consiglio Direttivo di predisporre il bilancio consuntivo entro tre mesi dalla chiusura.

Art. 14.0 - I libri contabili, i verbali di adunanza, l'elenco dei soci saranno a disposizione per tutti i soci nella sede dell'Associazione.

Art. 15.0 - La richiesta di copie è soddisfatta dall'Associazione a spese del richiedente.

Art. 16.0 - E' fatto divieto di distribuire anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi di riserva o capitale durante la vita dell'Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione siano imposti dalla legge.

Art. 17.0 - In caso di scioglimento dell'Associazione, estinte le obbligazioni in essere, i beni che residuano verranno devoluti ad altri Enti aventi finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità, secondo quanto deliberato dall'Assemblea o in mancanza secondo le disposizioni di legge a quel momento vigenti

Art. 18.0 - Tutte le eventuali controversie sociali tra soci, tra soci e l'Associazione o i suoi organi, saranno risolte da un collegio di tre persone nominate dall'Assemblea le quali giudicheranno ex bono et aequo, senza formalità di procedura, ed il loro lodo sarà inappellabile.

Art. 19.0 - Per tutto quanto non stabilito nel presente Statuto si osservano le disposizioni del Codice Civile.

Art. 20.0 - Copia del presente Statuto come le delibera e verbali, assembleari e del Consiglio Direttivo, nonché di tutti i bilanci approvati e approvandi, sono depositati presso la sede dell'associazione a disposizione degli Associati.

Letto, Approvato, Sottoscritto.

Albese con Cassano li, 7 Maggio 1999

 

 

 

 

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti.

Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.filarmonicalbesina.org (“Sito”) gestito e operato dalla Filarmonica Albesina, con sede in via Roma 23, 22032 Albese con Cassano 22032 (CO) (“Filarmonica Albesina”)

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Filarmonica Albesina utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Filarmonica Albesina non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Filarmonica Albesina a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Filarmonica Albesina si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Filarmonica Albesina.

f t g m

Via Roma 23
22032 Albese con Cassano (CO)
C.F. 82006700130

Segreteria: filarmonica.albesina@gmail.com

PEC: filarmonica.albesina@pec.it

Chi รจ online

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online