Copyright 2020 - Custom text here

Regolamento interno

REGOLAMENTO INTERNO
DEL CORPO MUSICALE "FILARMONICA ALBESINA"
 
1. PREMESSA
La Filarmonica Albesina ha origine da un gruppo di Musicanti che, nel lontano 1901, ha voluto unirsi per dare una banda ad Albese con Cassano. L’attività è stata continuativa e nel secondo dopoguerra, la denominazione ufficiale del gruppo è diventata “Filarmonica Albesina”. 
Lo scopo principale della banda è fare musica. Ogni musicante deve pertanto impegnarsi affinché l’associazione possa continuamente evolvere verso il raggiungimento di tale scopo.
Il servizio della banda è basato sul volontariato, ognuno dei musicanti è quindi tenuto a prestare il suo contributo, non solo dal punto di vista musicale, ma anche nel funzionamento organizzativo.
L’impegno, la costanza e la disponibilità da parte di tutti sono elementi fondamentali per realizzare qualsiasi progetto e legano e saldano ogni tipo di rapporto con il quale si mantiene in vita una associazione di volontariato.
Per una migliore organizzazione dell’attività della Filarmonica, si ritiene opportuno dotarla di adeguato Regolamento con la finalità di disciplinare le attività operative del Corpo Musicale e di dettare poche ma fondamentali norme di comportamento per tutti i suoi componenti.
 
2. SCUOLA ALLIEVI
La Filarmonica Albesina organizza al proprio interno una Scuola Allievi con lo scopo della preparazione teorica e strumentale dell’allievo al fine di integrare e rinnovare l’organico del Corpo Musicale.
I corsi sono gestiti da un Responsabile, nominato dal Consiglio.
Per quanto riguarda l’aspetto didattico e l’organizzazione dei corsi si rimanda all’apposito Regolamento.
 
3. AMMISSIONE
Si accede dalla Scuola Allievi. Ma chiunque può entrare a far parte della banda, previa domanda scritta di ammissione (apposito modulo) e valutazione positiva da parte del Maestro e del Consiglio Direttivo.
Con l’inserimento in organico, l’allievo (o il richiedente) diventa ufficialmente Musicante, riceverà il presente Regolamento e sarà tenuto ad osservarlo.
 
4. IL MAESTRO
È nominato dal Consiglio Direttivo, sentito il parere dei musicanti, e rimane in carica fino a nuova deliberazione.
Al Maestro viene affidata la direzione musicale dell’associazione, seleziona i brani da eseguire e ne cura l’insegnamento e le esecuzioni.
 
5. IL VICE MAESTRO
Il Vice Maestro, collabora con il Maestro nello svolgimento dei compiti svolti da quest’ultimo, secondo modalità stabilite in accordo tra gli stessi, e sostituisce il Maestro nei servizi quando non è disponibile.
Il Consiglio Direttivo, se lo ritiene necessario, può nominare uno o più vice maestri.
 
6. NORME DI COMPORTAMENTO
Al musicante si richiede di assicurare la presenza attiva alla vita dell’associazione dimostrando la concreta volontà di suonare, la costanza nell’impegno e nello studio, la volontà di migliorare, il massimo rispetto delle persone e dei beni dell’associazione (spazi, strutture, strumenti, divisa, parti, ecc.).
La non osservanza delle disposizioni riportate nel presente punto 6 spingerà il Consiglio Direttivo o il Maestro a prendere i provvedimenti che si riterranno più opportuni.
 
6.1. PROVE
La partecipazione alle prove è obbligatoria.
Per la buona riuscita dei concerti e delle manifestazioni cui la banda aderisce, è necessario che i musicanti partecipino costantemente alle prove in quanto un giusto grado di preparazione non può essere raggiunto con una sola, o poche prove prima dei concerti, indipendentemente dalle capacità del singolo strumentista.
Perché le prove si svolgano nel miglior modo bisogna:
- Arrivare puntuali;
- Essere pronti al segnale del Maestro e seguirne le direttive;
- Saper distinguere i momenti in cui si può scherzare e quelli in cui invece questo può creare problemi;
- Non disturbare durante le esecuzioni chiacchierando o rumoreggiando;
- Evitare di fare altre cose durante le pause della propria sezione (giocare con telefonini ecc.);
- Al termine delle prove riordinare le proprie parti e il proprio posto.
 
6.2. SERVIZI E CONCERTI
Tutti i servizi (concerti, sfilate, processioni ecc.) hanno la medesima importanza.
Per non rovinare il lavoro di tutto il gruppo, occorre:
- Presentarsi puntuali e con divisa, strumento, spartiti e accessori in ordine;
- Ad ogni manifestazione, salvo diverse disposizioni, indossare la divisa al completo, evitando sgradevoli cadute di stile;
- Rispettare l’orario di convocazione programmato in base ai necessari tempi di riscaldamento, intonazione e disposizione (sul palco o in sfilata);
- Comunicare sempre eventuali ritardi che dovranno comunque essere sempre motivati;
- Porre il massimo impegno e attenzione, evitare di disturbare le esecuzioni chiacchierando o rumoreggiando;
- Tenere un atteggiamento ordinato e mantenere un comportamento adatto alle situazioni;
- Non disperdersi fino alla fine del servizio;
- Essere disponibili a dare il proprio aiuto nell’allestimento e nel riordino del palco o delle strutture in cui si presta servizio (smontare ognuno il proprio leggio, riordino del materiale di dotazione, ecc).
 
6.3. PRESENZE E ASSENZE
La rilevazione delle presenze e delle assenze è delegata al Segretario o altro incaricato che le annoterà su apposito registro.
Ogni eventuale assenza, a prova, servizi e concerti, deve essere sempre comunicata in sede e motivata.
- L’assenza alla prova deve essere comunicata prima dell’orario d’inizio della prova medesima.
- L’assenza ai concerti e ai servizi calendarizzati all’inizio dell’anno deve essere segnalata con adeguato anticipo allo scopo di permettere una regolare organizzazione delle attività della banda, in modo da pianificare, se necessario, eventuali sostituzioni;
- Lunghe assenze temporanee a seguito di seri motivi personali (studio, esami, lavoro, infortunio, malattia, ecc.) devono essere comunicate specificando, quando possibile, la data del previsto rientro.
 
6.4. PARTECIPAZIONE AI SERVIZI
I servizi sono, per il Corpo Musicale, un’importante occasione di visibilità oltre che una delle voci di sostentamento economico e contribuiscono quindi a garantire la continuità dell’associazione.
Pertanto si richiede al musicante di partecipare a tutte o comunque al maggior numero possibile delle esibizioni (servizi e concerti) che il Corpo Musicale esegue e organizza nel corso dell’anno.
 
6.5. AMMISSIONE AI CONCERTI
In relazione al periodo di preparazione al concerto, il musicante che dovesse risultare assente ingiustificato per 5 prove consecutive o che partecipi a meno di 5 prove complessive su tutto il periodo, è escluso dalla partecipazione al concerto.
Il Maestro e il Consiglio Direttivo hanno facoltà di riammettere al concerto il musicante inizialmente escluso solo nel caso siano entrambi favorevoli a tale deroga.
 
6.6. ASSENZA PROLUNGATA
- Dopo 6 mesi consecutivi di assenza non motivata, il Musicante verrà richiamato dal Consiglio Direttivo tramite lettera scritta e invitato a riprendere l’attività.
- Dopo 12 mesi consecutivi di assenza non motivata, il Consiglio Direttivo valuterà se prendere eventuali provvedimenti disciplinari, compreso il possibile allontanamento e conseguente richiesta di restituzione del materiale dato in dotazione.
 
6.7. ABBANDONO DELL’ASSOCIAZIONE
Qualora il musicante abbandonasse il Corpo Musicale, dovrà darne comunicazione scritta al Consiglio Direttivo e sarà tenuto a restituire tutto il materiale avuto in dotazione appartenente alla Filarmonica Albesina.
 
7. AIUTI ESTERNI
Al musicante si richiede di impegnarsi affinchè il gruppo possa essere autonomo nella realizzazione di concerti e servizi, ricorrendo ad aiuti esterni solo quando necessario ed in via eccezionale, in particolare qualora venga a mancare l’organico minimo sufficiente per un impegno musicale già assunto in precedenza.
Tutti gli aiuti esterni devono essere in ogni caso autorizzati dal Maestro e dal Consiglio Direttivo.
 
 
8. BENI DI PROPRIETA’ DELL’ASSOCIAZIONE

8.1. Spartiti
Al musicante si richiede di tenere in ordine la cartelletta restituendo all’archivista gli spartiti non inclusi nell’elenco periodicamente comunicato.
Chi fosse sprovvisto di una o più parti, dovrà segnalarlo al Responsabile il quale provvederà a riporli nell’apposito casellario.
 
8.2. Strumenti musicali
Il musicante che ha in dotazione uno strumento di proprietà dell’associazione, dovrà averne la massima cura e dovrà farsi carico dei costi di riparazione per incuria e negligenza.
In caso di malfunzionamento o per qualsiasi altra necessità, il musicante si dovrà rivolgere al Responsabile degli strumenti.
Lo strumento, quando verrà restituito, dovrà essere in perfetto ordine, salvo il normale deperimento d’uso.
Nell’eventualità che lo strumento venga utilizzato per suonare in altre bande o gruppi, è buona norma comunicarlo preventivamente al Consiglio Direttivo o al Responsabile degli strumenti.
 
8.3. Divise
Al Musicante sarà consegnata la divisa e verrà compilato un foglio di consegna.
Ogni musicante è responsabile della cura e della conservazione delle uniformi ricevute in dotazione che restano di proprietà dell’associazione.
Per ogni necessità ed eventuali problemi, qualora se ne presentino, il musicante si dovrà rivolgere al guardarobiere.
In caso di restituzione o sostituzione, parziale o totale, della divisa, il musicante dovrà riconsegnare il capo in ordine, lavato e stirato.
 
9. PRESTITO STRUMENTI E ATTREZZATURE
Il prestito di strumenti, partiture e attrezzature disponibili e di proprietà dell’associazione, a privati o altri gruppi, sarà deciso dai rispettivi Responsabili sentito il parere del Consiglio Direttivo.
 
10. ACCESSO AI LOCALI DELL’ASSOCIAZIONE
Il Consiglio Direttivo determina le persone che, per necessità operative, saranno in possesso di copia delle chiavi della sede. Prestiti e restituzioni delle chiavi verranno annotate in un apposito registro.
 
11. INCARICHI
Tutti gli incaricati fanno riferimento al Consiglio Direttivo attraverso il Segretario.
All’elezione del Consiglio Direttivo, lo stesso provvederà al rinnovo o alla modifica degli incarichi.
 
11.1. Responsabili Scuola Allievi
Il Responsabile organizzativo della Scuola Allievi ha il compito di gestire la Scuola. Se lo ritiene necessario può chiedere al Consiglio Direttivo di essere affiancato da un vice.
Il responsabile didattico viene nominato sentito il parere del corpo docenti.
 
11.2. Archivista
L’Archivista mantiene in ordine e aggiornato l’archivio delle partiture musicali, prepara le parti e i libretti necessari per l’esecuzione di concerti e servizi.
In tempo utile comunica l’elenco degli spartiti che il Musicante dovrà avere sempre in cartelletta durante le prove e le esecuzioni concertistiche.
Se lo ritiene necessario può chiedere al Consiglio Direttivo di essere affiancato da un vice.
 
11.3. Responsabile parco strumenti
Il Responsabile del parco strumenti mantiene un archivio con l’elenco degli strumenti, le loro condizioni e un registro dove annotare i prestiti a musicanti e allievi. Si preoccupa di eventuali riparazioni e manutenzioni.
Se lo ritiene necessario può chiedere al Consiglio Direttivo di essere affiancato da un vice.
 
11.4. Guardarobiere
Il Guardarobiere mantiene un archivio con l’elenco delle divise, le loro condizioni e l’elenco dei musicanti a cui sono state affidate. Si preoccupa di farle sistemare quando queste ne necessitano ed è inoltre interessato all’acquisto di nuovi capi.
Se lo ritiene necessario può chiedere al Consiglio Direttivo di essere affiancato da un vice.
 
11.5. Incaricato S.I.A.E.
L’incaricato S.I.A.E. segue i rapporti con la S.I.A.E.
 
11.6. Altri incarichi
Qualora il Consiglio Direttivo lo riterrà opportuno, verranno nominati Responsabili per altre mansioni.
 
12. DISPOSIZIONI FINALI
Per tutto quello non specificato nel presente regolamento e per qualsiasi altra tematica possa scaturire nel corso dell’attività del Corpo Musicale, ogni componente potrà rivolgersi al Consiglio Direttivo.
Il presente Regolamento è stato approvato nella seduta del Consiglio Direttivo del 3 dicembre 2014 ed è immediatamente esecutivo.
 
 
 
 
 
 

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti.

Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.filarmonicalbesina.org (“Sito”) gestito e operato dalla Filarmonica Albesina, con sede in via Roma 23, 22032 Albese con Cassano 22032 (CO) (“Filarmonica Albesina”)

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Filarmonica Albesina utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Filarmonica Albesina non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Filarmonica Albesina a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Filarmonica Albesina si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Filarmonica Albesina.

f t g m

Via Roma 23
22032 Albese con Cassano (CO)
C.F. 82006700130

Segreteria: filarmonica.albesina@gmail.com

PEC: filarmonica.albesina@pec.it

Chi รจ online

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online